May 21, 2017

Chi Siamo

 

Chi siamo Dominio Pubblico 2017
 

“Nessuno può appropriarsi in maniera esclusiva di ciò che è di Dominio Pubblico,

piuttosto ciascuno può prendere quel bene e goderne”

 

 

COS’È DOMINIO PUBBLICO? 

DOMINIO PUBBLICO è un progetto di formazione del pubblico rivolto a ragazzi Under 25 che vogliano sperimentarsi in un percorso da spettatori attivi finalizzato alla produzione, promozione e organizzazione di un festival multidisciplinare.

L’intero processo di preparazione del festival costituisce di per sé un percorso formativo e inclusivo: si configura come un’attività di formazione e di avvicinamento dei giovani allo spettacolo dal vivo.

Giunto alla sua V edizione, nasce nel 2014 dall’incontro delle direzioni artistiche di Kilowatt Festival (Luca Ricci), Teatro Argot Studio (Tiziano Panici) e Teatro dell’Orologio (Fabio Morgan), durante lo stesso anno, inoltre, viene riconosciuto come realtà promozionale dal MiBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Dal 2015 il Teatro Nazionale di Roma, sotto la direzione di Antonio Calbi, diventa Main Partener del progetto, ospitando le attività all’interno dei suoi spazi principali (Teatro Argentina, India, Foyer del Valle).

 

SPETTATORI ATTIVI 

L’esperienza di Dominio Pubblico è sia da operatori che da spettatori. Ai ragazzi interessati ad aderire è stato dedicato un abbonamento di dieci spettacoli al costo complessivo di €50,00.

Questa cifra corrisponde a 5,00€ a biglietto per ogni spettacolo, destinati direttamente agli artisti e alle compagnie. L’organizzazione Dominio Pubblico non trattiene nulla da questa quota e non percepisce nessuna percentuale.

Questo permette a chiunque, con una spesa minima, di accedere a una programmazione comunque di alta qualità e di poter avere un confronto faccia a faccia con artisti professionisti. La politica sui biglietti è importante per formare spettatori consapevoli: saper riconoscere sempre il costo di un biglietto (per quanto economico sia) equivale a riconoscere l’atto artistico come lavoro e come professione.  Per ogni spettacolo compreso nell’abbonamento, infatti, sono programmati degli incontri, prima o dopo lo spettacolo, durante i quali per il pubblico sarà possibile interloquire con i registi, gli attori e tutti coloro che hanno lavorato all’opera. 

 

OPERATORI CULTURALI 

Da dicembre a maggio tutti i giovani partecipanti che costituiranno la direzione artistica del Festival Dominio Pubblico_La Città agli Under 25 avranno la possibilità di cimentarsi con tutti gli ambiti relativi alla realizzazione di un festival artistico. A partire dalla selezione da parte di tutto il gruppo dei progetti candidati al bando, ogni partecipante potrà occuparsi di aspetti come organizzazione, logistica, promozione, ufficio stampa, partnership, grafica, tecnica, amministrazione, in base ai propri interessi. 

 

DOMINIO PUBBLICO – LA CITTÀ AGLI UNDER25: IL FESTIVAL 

Il Festival multidisciplinare “Dominio Pubblico – La città agli Under 25” si propone di essere il più significativo evento italiano focalizzato sulla creatività under 25 negli ambiti di teatro, danza, musica, arti visive e cortometraggi. È anche un innovativo progetto di promozione e formazione del pubblico e delle discipline dello spettacolo dal vivo, grazie a un vero e proprio format originale in base al quale un gruppo di 30 ragazzi (provenienti da tutto il Lazio e dal territorio nazionale, con base a Roma) diventeranno la direzione artistica del festival e ne curerà ogni aspetto organizzativo, logistico, amministrativo, promozionale.

Il Teatro India sarà la location principale della Quinta Edizione, dal 29 maggio al 3 giugno 2018 grazie alla rinnovata collaborazione con il Teatro Nazionale di Roma. Per sei giorni tutti gli spazi dell’ex-complesso industriale saranno invasi da oltre 100 giovani artisti provenienti da tutta Italia e selezionati dalla Direzione Artistica Under 25: più di 50 eventi tra spettacoli-mostre-proiezioni-eventi speciali-workshop e concerti. Un progetto che porta sulla scena teatrale italiana un’energia di rinnovamento assoluta, vitale e pressoché unica.