GIOVENTÙ BRUCIATA: “Furore” di John Steinbeck – Massimo Popolizio

“Nell’anima degli affamati i semi del furore sono diventati acini e gli acini grappoli ormai pronti per la vendemmia”.  Il testo di John Steinbeck potrebbe essere tranquillamente riassunto con questa citazione. Sono parole forti, capaci di presentare il leitmotiv dell’odio che cresce, pronto a sbocciare in tutta la sua forza; basterebbe, sì, ma si perderebbe[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: “La Rivolta degli Oggetti” – La Gaia Scienza

“Bisogna avere ancora un caos dentro di sé per partorire una stella danzante. Io vi dico: voi avete ancora del caos dentro di voi”. Basterebbe questa frase di Friedrich Nietzsche per esprimere l’essenza del vortice di movimenti, parole, emozioni che si è sprigionato sul palco del teatro India con i tre attori protagonisti de La[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: “Ragazzi Di Vita”, regia di Massimo Popolizio

“Era come una mano de colore”. Si può riassumere così il tempo trascorso assieme ai Ragazzi Di Vita. Così come il telo bianco che incornicia il racconto, anche il tempo con loro si colora di tante sfumature. Quella sera, prima dello spettacolo ci siamo incontrati: noi seduti in platea e loro sul ciglio del proscenio,[…]

“La Rivolta della Dignità” di Milo Rau

L’andare a teatro e il teatro stesso, inteso come luogo, ha comunemente, da sempre, un’accezione ari stocratica e sacrale. Come nelle polis greche, dove era considerato un luogo di aggregazione sociale e dal forte impatto politico. Partendo da questa accezione, possiamo dire che Milo Rau, il 10 ottobre, ha fatto esattamente ciò, ma senza il[…]

#DPinTour2019: Kilowatt Festival / DAY #10

Kilowatt Festival – L’energia della scena contemporanea – diversi perché umani #DAY10 Mi sveglio lievemente stanca. L’effetto del caldo e delle giornate movimentate si fa sentire. E le premesse della giornata purtroppo non sono delle migliori, data la pioggia incombente. Ma non ci si ferma, quando c’è così tanta elettricità nell’aria. Ci si alza, ci[…]

#DPinTour2019: Kilowatt Festival / DAY #9

Kilowatt Festival – L’energia della scena contemporanea – diversi perché umani #DAY9 Mi sveglio con la luce del mattino che entra dalla finestra, luce che anticipa un’altra calda giornata. Se ieri ero un po’ disorientata dalla novità, adesso mi sento un po’ più sicura di dove andare, come muovere i piedi un quel gentile labirinto[…]

#DPinTour2019: Kilowatt Festival / DAY #8

Kilowatt Festival – L’energia della scena contemporanea – diversi perché umani #DAY8   Quando dicono che “partecipare è un atto di responsabilità”, i ragazzi del Kilowatt non scherzano di certo. Bisogna accendere i sensi, riscaldare i muscoli e, magari, togliersi qualche peso dal cuore. Quei pesi che ti impediscono di andare oltre quelli che tu[…]

Riflessioni su La Sposa Prigioniera, Compagnia Nest

Appena ho saputo che gli attori della compagnia erano quasi tutti di Napoli (in particolare del quartiere San Giovanni a Teduccio, zona ad alto tasso di criminalità) il mio interesse è salito drasticamente, ma allo stesso tempo ho cominciato a nutrire del timore. Temevo in quello che io definisco “effetto Gomorra”. Lo spettacolo inizia e[…]

DP in tour per Strabismi Festival

Lunedì sera, dopo qualche calice di vino rosso, abbiamo affrontato la visione dei quattro studi proposti da Strabismi Festival. Filius, di Nastro di Möbius La  persuasione  e  l’arte  di  modificare  l’atteggiamento  o  il comportamento  altrui  attraverso  varie metodologie. La   parola   “persuasione”   a   volte   può   essere violenta, se   riesce   ad   agire psicologicamente  in  un  individuo fragile.[…]

Riflessioni su Un Nemico del Popolo, regia di M. Popolizio

Un Nemico del Popolo: istruzioni per l’uso a cura di Alessandra Cimino con il contributo di Mariaenrica Recchia Teatro Argentina, Teatro Valle e Sala Squarzina fanno da cornice al nostro viaggio dal 1882 a oggi, per entrare nell’immaginario di Henrik Ibsen attraverso il linguaggio di Massimo Popolizio. “Un Nemico del Popolo” racconta la storia di[…]