DPInTour2020: Short Theatre

È settembre, mese che constata il Capodanno del ‘’ricominciare’’. In verità noi non ci siamo mai fermati, ma rientrare a Roma dopo qualche giorno sotto l’ombrellone non poteva presentarci presupposto migliore: il ricorrere della quindicesima edizione di Short Theatre. Il Festival ideato da Francesca Corona e Fabrizio Arcuri ci invita a un potente manifesto d’arte[…]

DPInTour2020: Direction Under 30/Teatro Social Gualtieri

In occasione della settima edizione del festival Direction Under 30 del Teatro Social Gualtieri di Reggio Emilia, sono stata selezionata per prendere parte al gruppo della giuria critica per assegnare 2 premi in seguito all’ accurata visione di 6 spettacoli: il premio di 4000€, assegnato insieme alla giuria popolare a Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri[…]

DPInTour2020: Premio Direzioni Altre/Twain PT. 2

Siamo arrivati a Tuscania di venerdì pomeriggio, giusto in tempo per l’apertura delle danze della seconda giornata di festival. In loco, infatti, dal 20 al 23 agosto, è avvenuto il festival Direzioni Altre, sotto la direzione artistica di Loredana Parrella e organizzato da Twain, centro produzione danza. Quattro giornate di teatro, musica, danza, circo, alternando[…]

DPInTour2020: Premio Direzioni Altre/Twain PT. 1

Vero è che certe esperienze andrebbero vissute e non si possono raccontare. Ma è anche giusto fare epica di ciò che è stato per stimolare l’interesse e la curiosità. Durante il viaggio a Tuscania (VT) nostro compito principale era quello di affiancare e seguire attivamente il lavoro della giuria composta da operatori ed esperti del[…]

DPInTour2020: FuoriProgramma Parte 1 / 28-30 Luglio

  Dal 28 al 30 Luglio, nell’Arena del Teatro India, è andata in scena la prima parte del festival Fuori Programma, con la direzione artistica di Valentina Marini.  Fuori Programma nasce nel 2016 e mette al centro della propria proposta culturale la danza, in un Festival che guarda alla contemporaneità e alla rete. Il festival guarda alla relazione, ponendosi come cerniera[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: “Il giardino dei ciliegi” di Anton Cechov – regia Alessandro Serra

Quante volte abbiamo ricevuto una notizia scioccante e siamo rimasti pietrificati dal dolore? Quante volte abbiamo sentito il desiderio di fermare il tempo e ritornare a quando eravamo bambini? Quante volte abbiamo pensato di voler essere in uno di quei film o serie tv nei quali le notizie terrificanti vengono annunciate da una pausa infinita[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: Vortex / L’après-midi d’un foehn – Phia Ménard

Metamorfosi. Trasformazione. Vento. Fluidità. L’artista francese Phia Menard dà vita a due performances che parlano lo stesso linguaggio. Vortex e L’Après-midi d’un foehn partono dal silenzio. E seguono il flusso di correnti d’aria generate da ventilatori disposti attorno ad una spoglia piattaforma circolare. In scena una sola figura (nel caso di Vortex la stessa Phia[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: “Un nemico del popolo” di Henrik Ibsen – regia Massimo Popolizio

Sarà mai la tanto anelata maggioranza “compatta” a saper urlare i bisogni del popolo? La democrazia deve passare per l’opinione di tutti o deve formare l’opinione di tutti? In che misura un popolo ha bisogno di nuove idee, in che misura ha bisogno di proteggere la cara e vecchia fede? Ad un popolo interessa fare[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: “Wasted” di Kate Tempest – regia Giorgina Pi

  Fotogrammi in bianco e nero di una serenata rock rotta dal pianto e tre profili densi d’ombra ed’oblio: questa la spettacolare scenografia d’inizio che inaugura il rito. Ted, Charlotte e Danny sono gli “dei” splendidi e laceri di questa cantata malinconica e grigia, superstiti di un’odissea interiore che non ha risparmiato nessuna anima della[…]

GIOVENTÙ BRUCIATA: “L’abisso” di Davide Enia

Quando si è chiamati a testimoniare un’emergenza umanitaria quale quella delle morti in mare aperto e degli sbarchi di profughi dell’isola di Lampedusa è sempre necessaria una più che attenta e dettagliata riflessione sulla natura umana e sulle sue innegabili componenti universali, contro ogni possibile forma di discriminazione. Appena usciti dalla sala A del Teatro[…]