June 21, 2017

I Edizione – 2013/2014

DOMINIO PUBBLICO 2013-2014

primo esperimento di programmazione congiunta

tra Teatro Argot e Teatro Dell’Orologio

 

DOMINIO PUBBLICO è il primo esperimento romano di programmazione congiunta tra due teatri. Grazie a questo progetto, Teatro Argot, a Trastevere, e Teatro Dell’Orologio, nella zona di Corso Vittorio, spazi storici della ricerca teatrale romana e nazionale, porteranno le più significative esperienze nazionali di teatro e danza contemporanea nel centro storico di Roma. Non si tratta soltanto della possibilità di attivare un abbonamento comune valido per entrambi gli spazi, ma di un progetto artistico e sociale ideato e realizzato insieme: dalla scelta degli spettacoli, al personale coinvolto, alle strategie di comunicazione.

Una direzione artistica a tre: a Tiziano Panici e Francesco Frangipane per il Teatro Argot, e a Fabio Morgan per il Teatro Dell’Orologio, si affianca la collaborazione di Luca Ricci, fondatore e direttore artistico della compagnia CapoTrave e del Kilowatt Festival di Sansepolcro (Ar). L’obiettivo principale, seppure non unico, è quello di offrire alla città una programmazione di spettacoli teatrali e di danza che parlino linguaggi innovativi e contemporanei. Esigenza particolarmente sentita in questo momento in cui, per lavori di restauro, è sospesa la programmazione di uno spazio pubblico come il Teatro India e molti luoghi destinati alla ricerca teatrale sono in difficoltà. Una scommessa quindi per Roma e per il pubblico romano.

DOMINIO PUBBLICO avrà una programmazione multidisciplinare e variegata di teatro e danza, con una decisa impostazione di svolgimento di funzione pubblica. Il meglio della nuova scena italiana per un progetto popolare, che sappia coinvolgere le energie creative della città, ma anche con un respiro nazionale. 150 giornate annue, equamente suddivise tra i due teatri, circa 30 i gruppi ospiti, ciascuno con un progetto pensato specificatamente per questa stagione, intrecciando messa in scena con attività formative rivolte a differenti utenze. I nomi coinvolti appartengono ad ambiti scenici diversi tra loro: alla emblematica presenza di maestri della scena si affiancano compagnie giovani e innovative impegnate sui linguaggi del teatro e della danza, ai lavori di alcuni dei nuovi drammaturghi e coreografi tra i più interessanti del panorama nazionale, si unisce la presenza di artisti della Capitale.

Accessibilità, partecipazione e interattività: queste le parole chiave del progetto. Una stagione pensata per giovani, famiglie e anziani, perché il territorio diventi realmente parte attiva. Alla visione degli spettacoli si accompagnerà infatti una vivace attività di promozione e di svelamento della macchina teatrale: da percorsi di coinvolgimento attivo degli spettatori, alla Settimana degli Under 25 ad una politica dei prezzi accessibile a tutti.

DOMINIO PUBBLICO: un’occasione per una riflessione sul contemporaneo, una stagione di politica teatrale da costruire insieme.

 

STAGIONE 2013.2014

Teatro Argot > 8-13 ottobre  Malosti/Fracssi “Corsia degli incurabili”                        

Teatro Argot > 15-20 ottobre  Vanaclù “GabbiaNO ovvero “Dell’Amar per Noia”

Teatro Dell’Orologio > 25-27 ottobre  Teatro Minimo “Amleto”

Teatro Argot > 1-3 novembre  Balletto Civile “Col sole in fronte”

Teatro Argot > 8-10 novembre  Vincenzo Pirrotta “All’ombra della collina”

Teatro Dell’Orologio > 12-17 novembre  Berardi/Casolari “In fondo agli occhi”

Teatro Dell’Orologio > 22-24 novembre  The Avengers “The Big Bible #1”

Teatro Dell’Orologio > 26 novembre – 1 dicembre  Fattore K / Federica Santoro “In società”

Teatro Argot > 6-8 dicembre  I Sacchi di Sabbia “Don Giovanni”

Teatro Argot > 12-15 dicembre  Le Belle Bandiere “Non sentire il male” + “Ella”

Teatro Dell’Orologio > 17-22 dicembre  Dionisi “Potevo essere io”

Teatro Dell’Orologio > 27-29 dicembre  Francesco Romengo “A_Merica”

Teatro Argot > 10-12 gennaio  Teatro Studio Krypton “Panza, Crianza, Ricordanza”

Teatro Argot > 17-19 gennaio  Il Teatro delle Donne “Balkan Burger è la storia di Razna che visse due volte”

Teatro Dell’Orologio > 24-26 gennaio  Nerval Teatro “Le presidentesse”

Teatro Argot > 31 gennaio-2 febbraio  Macelleria Ettore “Amleto?”

Teatro Argot > 7-9 febbraio  Matteo Tarasco “Eneide”

Teatro Dell’Orologio > 14-16 febbraio  Fattore K/Fabrizio Saccomanno “In flagrante delicto”

Teatro Dell’Orologio > 21-23 febbraio  Giorgio Rossi / Sosta Palmizi “Alma”

Teatro Argot > 28 febbraio – 2 marzo  Leonardo Diana “Save the world”

Teatro Dell’Orologio > 7-9 marzo  Roberto Castello “Scene da un matrimonio”

Teatro Dell’Orologio > 14-16 marzo  VicoQuartoMazzini “Boheme!”

Teatro Dell’Orologio > 21-23 marzo  Carullo/Minasi “T/Empio, critica della ragion giusta”

Teatro Argot > 28-30 marzo  Batignani/Faloppa/Tintinelli “Tu eri me”

Teatro Argot > 4-6 aprile  Helen Cerina “Iperrealismi”

Teatro Argot > 11-13 aprile  Teatrodilina “Zigulì”

Teatro Argot e Teatro Dell’Orologio > 14-19 aprile  Settimana Under 25

Teatro Dell’Orologio > 25-27 aprile  Cie Twain “Era mio padre”

Teatro Dell’Orologio > 2-4 maggio  Vuccirìa Teatro “Battuage”

Teatro Dell’Orologio > 16-18 maggio  Macellerie Pasolini “La città della gioia”

Teatro Argot > 23-25 maggio  Fortebraccio Teatro/Roberto Latini “Noosfera Museum”

 

L’intera stagione teatrale sarà documentata attraverso le immagini di Manuela Giusto e consultabile sul sito www.manuelagiusto.com/dominiopubblico il giorno successivo ad ogni debutto.
 
DOMINIO PUBBLICO è un progetto di Teatro Argot e Teatro Dell’Orologio, realizzato con il sostegno di ATCL Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, Regione Lazio, con il patrocinio di Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali, Roma Capitale I Municipio, Progetto ABC, in collaborazione con Casa dello Spettatore e TeatroeCritica.

 

 

CONTEST DI ARTI VISIVE

Dominio Pubblico Contest Arti Visive 2013 2014

L’Argot e Il Teatro dell’Orologio sono due spazi di ricerca e sperimentazione che operano da anni sul territorio di Roma con lo scopo di ospitare e sostenere il lavoro creativo di compagnie di nuova formazione e giovani talenti indipendenti, valorizzando e promuovendo la nuova drammaturgia contemporanea, favorendo l’espressione e la crescita di realtà di confine. 
Da sempre interessati all’interazione fra linguaggi espressivi apparentemente distanti, Argot Studio e Teatro dell’Orologio intendono aprire le porte a nuove proposte artistiche contemporanee che interpretino i caratteri della stagione teatrale 2013/2014, ponendosi quale terreno fertile di scambio e d’incontro fra teatro e arti visive.
“Dominio Pubblico” è un’occasione d’incontro, un piccolo punto di contatto tra due mondi all’apparenza lontani eppure nella storia sempre vicini: arti visive ed arti sceniche. Per la prossima stagione teatrale 2013/2014 Argot Studio e Teatro dell’Orologio sono alla ricerca di 9 artisti, 9 mondi, 9 identità. I due teatri selezioneranno entro la fine di giugno 2013 una rosa di 9 giovani creativi/creatori per organizzare, durante l’arco della nuova stagione teatrale, 9 mostre temporanee (ciascuna della durata di un mese) che costituiscano un punto di interazione fra teatro e immagine.

 

Teatro e Critica LAB – Laboratorio di visione e scrittura critica

Dominio Pubblico Tec Lab 2013 2014

La scena, per poter essere osservata, interpretata e messa in crisi, ha bisogno di sguardi aperti e la scrittura può essere il mezzo adatto per ragionare sulle arti performative. Teatro e Critica LAB è un workshop che mira a costruire una visione approfondita, consapevole e costantemente aperta a dialogo e condivisione. I partecipanti avranno la possibilità di seguire sei degli spettacoli in programma e produrranno contenuti editoriali che verranno pubblicati sul web (per info: teatroecriticalab@gmail.com / teatroecritica.net)

 

 

 

CASA DELLO SPETTATORE

La Casa dello Spettatore, insieme a Dominio Pubblico, propone un corso di aggiornamento rivolto agli insegnati del I Municipio. Un progetto di formazione e approfondimento alla visione e allo studio degli spettacoli (info: casadellospettatore@gmail.com)

 

PROGETTO UNDER 25

Il progetto mira a creare un gruppo stabile di 50 ragazzi tra gli iscritti alle scuole superiori e all’università, di età compresa tra 14 e 25 anni. La finalità di questo coinvolgimento è duplice, da un lato introdurre ogni settimana i ragazzi agli spettacoli in programma, dall’altro lato renderli parte attiva di una speciale azione denominata “la settimana degli under 25”.

Gli spettacoli della settimana: si costruirà uno specifico progetto di “Laboratori di Visione” con alcune scuole superiori del centro storico del Municipio I di Roma e gli iscritti alle università cittadine. Ogni settimana gli spettacoli in programma verranno introdotti ai ragazzi dai direttori artistici del progetto, che poi li accompagneranno alla visione. L’obiettivo è costruire un dialogo continuo con i ragazzi in un percorso di monitoraggio del cartellone, un progetto di auto-formazione, complesso e stimolante, in cui il percorso è già in sé il risultato.

La settimana degli under 25: una settimana di programmazione nella primavera 2014, dal 14 al 19 aprile, gestita in piena autonomia dal gruppo dei 50 giovanissimi volontari. Il lavoro di preparazione di questa settimana comincerà già dall’autunno 2013 e si intensificherà a partire da gennaio 2014: i ragazzi partecipanti visioneranno molti materiali legati alle nuove drammaturgie e ai nuovi linguaggi scenici e sceglieranno quali artisti invitare. La settimana sarà gestita in completa autonomia dai ragazzi anche per quanto riguarda l’organizzazione pratica del teatro: dalla tecnica, all’ufficio stampa, alla biglietteria.

 

ALL IN Chiamata alle arti

ALL IN: CHIAMATA ALLE ARTI!

 

CHI SIAMO? BREVE INTRODUZIONE
All’interno della rassegna Dominio Pubblico, stagione congiunta tra i teatri Argot Studio e Orologio (Roma), si è formato, fin dalle prime battute di questa operazione teatrale, un gruppo di 30 ragazzi “Under 25″, che dal 14 al 18 aprile 2014 organizzerà un intera settimana di programmazione teatrale, avendo a disposizione entrambi i teatri romani.
Il gruppo è composto da elementi eterogenei, ma con la comune passione per le arti e il desiderio di farne un mestiere, sia nel vivo della performance, che come operatori e organizzatori culturali. Dopo un periodo di formazione, coadiuvato dalla visione degli spettacoli nel cartellone di Dominio Pubblico, e di lavoro che va da Ottobre ad oggi, gli Under 25 hanno deciso di dare vita ad ” ALL IN – Chiamata alle arti”, una  vera e propria rassegna nella rassegna che ricoprirà l’arco settimanale sopra indicato. La novità di questo progetto è quella di voler scoprire la variegata realtà artistica, musicale, teatrale e cinematografica Under 25 italiana.

PERCHE’ “ALL IN – CHIAMATA ALLE ARTI”?
Il titolo della rassegna richiama la dinamica del gioco del poker, in cui il giocatore mette a rischio tutto il suo piatto di fiches. Il logo della settimana sarà proprio una fiche, che riprende i colori del giallo e del nero di Dominio Pubblico. Al di là della metafora del gioco d’azzardo, questa scelta sta ad indicare la volontà del gruppo di “Under 25” di scommettere sul diverso, il nuovo, il giovane, l’innovativo e (perché no?!) l’incompreso. L’evento è dedicato e comprenderà varie tipologie di arti: performative, come il teatro, la danza, la musica dal vivo, ma anche plastiche e figurative, oltre che uno spazio dedicato a piccoli lavori cinematografici. 

A COSA PUNTIAMO?
Sicuramente puntiamo a dar voce ad una realtà che l’economia artistica italiana tende a rilegare nel disinteresse. Uno spazio per chi non l’ha ancora avuto o a cui va stretto quello attualmente offerto. La scoperta è il nostro fine ultimo, trovare qualcosa di inaspettato anche per noi. Creare un evento che permetta un dialogo tra le varie discipline artistiche con esiti imprevedibili e favorisca l’incontro tra spettatori ed artisti, instaurando così nuovi legami di conoscenza con una realtà ancora poco conosciuta; una realtà che esiste, ma che non si riesce ancora a vedere.
Lo scopo di questa rassegna è anche di sottolineare l’importanza di progetti che sostengono e cercano di tutelare il percorso artistico-formativo delle nuove generazioni di artisti, operatori e fruitori dell’arte e dello spettacolo. 

4 SPAZI PER FARE ALL IN
Quattro spazi per un fare “all in”, quattro spazi per un progetto giovane. La rassegna artistica “All in: chiamata alle arti”, che si terrà nella settimana dal 14 al 18 Aprile 2014, occuperà 4 spazi culturali: il Teatro Argot Studio, il Teatro dell’Orologio, il Museo in Trastevere e il Palazzo Braschi.
I due teatri romani sono da considerare “la casa natia” dell’intero progetto “Under 25”; infatti è in queste sedi che da Ottobre ad oggi il gruppo di giovani, seguiti dalla direzione artistica dei teatri e da Luca Ricci, direttore artistico del Kilowatt Festival, hanno iniziato a lavorare alla rassegna “ALL IN”.
D’altro canto, Il Museo in Trastevere e il Palazzo Braschi sono due spazi ottenuti grazie alla collaborazione instauratasi tra il gruppo under 25 e Zetema Progetto Cultura, durante i mesi di gestazione della rassegna.

Una grande opportunità di ripensare  in modo innovativo a 4 centri di aggregazione culturale della capitale. Le modalità con cui il gruppo under 25 occuperà questi spazi lo scoprirete solo durante la rassegna stessa. Vi aspettiamo dal 14 al 18 Aprile! Non perdete quest’occasione!

 

CALENDARIO DELLA RASSEGNA ALL IN: CHIAMATA ALLE ARTI

LUNEDI’ 14 APRILE

TEATRO ARGOT STUDIO
Dalle 10.00 alle 16.00 WORKSHOP comunicateatro di Simone Pacini
Ore 17.30 CORTI TEATRALI // Belena – FuocoSacro// 99 Cancelli – regia di Valeria Spada
Ore 18.15 FUORI FORMATO // Ballatoio – Collettivo Verandha
Ore 18.30 ARTI VISIVE // Progetto 2ue – Apertivo/Incontro
Ore 19 MUSICA // Fantasia Pura Italiana

TEATRO DELL’OROLOGIO
Dalle ore 10.00 alle 16.00 WORKSHOP comunicateatro di Simone Pacini
Ore 21 ARTI VISIVE // Jlaria Volpi – Aperitivo/Incontro
Ore 21.30 TEATRO // No/una giostra sui limiti dei limiti imposti – Collettivo Controcanto

MARTEDI’ 15 APRILE

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
ORE 16 CORTI CINEMATOGRAFICI
– “La Libera Paura” di Mohammad Baghi
– “Vox Populi” di Gianmarco Pezzoli
– “Time To Run” di Pierluigi Braca/Momos Group
– “The Pipe Maker” di Fabrizio Mancini
– “Ultimo Valzer” di Cristiano Di Nicola
– “Terra Sporca” di Ivan Marangio

MUSEO DI ROMA PALAZZO BRASCHI
ORE 17.30 CORTI TEATRALI – Nogu Teatro
– “Il Concorso di Drammaturgia”
– “Scattante, veloce, immobile”
– “Faccia al muro”

TEATRO DELL’OROLOGIO
Dalle ore 10.00 alle 16.00 WORKSHOP comunicateatro di Simone Pacini
Ore 19 Aperitivo ed incontro con gli artisti 
Ore 19.30 MUSICA // Backlight

TEATRO ARGOT STUDIO
Ore 21.30 TEATRO// Diario di una casalinga serba – di Ksenija Martinovic

MERCOLEDI 16 APRILE

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
Ore 16 CORTI CINEMATOGRAFICI (riproduzione in ciclo continuo)

MUSEO DI ROMA PALAZZO BRASCHI
Ore 17.30 CORTO TEATRALE // La settima verità – Theaterm/Collettivo Drao
Ore 18.15 MUSICA // Giovanni Di Giandomenico

TEATRO DELL’OROLOGIO
Ore 19.30 ARTI VISIVE // Enrico Focarelli Barone – Aperitivo/Incontro
Ore 20 MUSICA // Charlie Tonight

TEATRO ARGOT STUDIO
Ore 21.30 TEATRO // Il viaggio del salmone – di Roberta Guccione

GIOVEDI’ 17 APRILE

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
Ore 16 CORTI CINEMATOGRAFICI
Ore 18 MUSICA // Samuele Telari

TEATRO ARGOT STUDIO
Ore 19 ARTI VISIVE // Giuseppe D’Emilio – Aperitivo/Incontro
Ore 19.30 MUSICA // Lotus Syndrome

TEATRO DELL’OROLOGIO
Ore 21 TEATRO // Cunt-ami – Associazione Articolo18comma1
Ore 22.30 TEATRO // Pinne – Compagnia Stabile del Teatro Aurelio

VENERDI’ 18 APRILE

TEATRO ARGOT STUDIO
Ore 18.30 TEATRO // Orlando Bodlero – Compagnia degli Innamorati Erranti
Ore 19.30 Aperitivo ed incontro con gli artisti
Ore 20.30 TEATRO // Ed – AlbAli Teatri

TEATRO DELL’OROLOGIO
Ore 21.45 CORTI CINEMATOGRAFICI
Ore 22.30 MUSICA // The Suricates

 

Vai al Blog degli Under 25 
Scarica il Comunicato stampa di ALL IN Chiamata alle arti

 

Dominio Pubblico Officine

DOMINIO PUBBLICO OFFicine

La vocazione del Teatro Argot Studio e del Teatro dell’Orologio è da sempre quella di dar vita a nuove esperienze creative, generare talenti, creare spazi di libertà artistica in un confronto continuo con il pubblico, con gli operatori teatrali e con i critici che sono soliti frequentare i nostri teatri. Ed è questa missione comune che ha determinato nella stagione 2013-14 la nascita di DOMINIO PUBBLICO, un progetto di rete tra i due storici teatri off per aprire sempre di più il centro storico della città di Roma a linguaggi e tematiche della scena contemporanea attraverso la programmazione di oltre cento serate tutte dedicate al teatro d’innovazione e alla danza contemporanea e mettendo in moto un articolato percorso di partecipazione intorno allo spettacolo dal vivo e ai linguaggi della contemporaneità.

Volendo proseguire il percorso intrapreso con DOMINIO PUBBLICO, e facendo tesoro della felice esperienza di ARGOT Off e di NeXtwork, la Direzione Artistica ha deciso di creare DOMINIO PUBBLICO OFFicine, un nuovo Bando di Produzione dedicato al sostegno e alla diffusione di nuove poetiche e di linguaggi innovativi.

 

IL PREMIO

L’artista/compagnia vincitore avrà garantito pertanto:
–  un periodo di residenza di 9 giorni per allestire lo spettacolo finale (tra settembre e dicembre 2014 presso Kilowatt a Sansepolcro);
–  una circuitazione di 3 date a cachet di € 1.500,00 + IVA a recita: 2 date nel Lazio attraverso l’ATCL (Circuito Teatrale del Lazio) e 1 data ad Orvieto presso Arté_Teatro Stabile d’Innovazione;
–  1 settimana in programmazione nella seconda parte della stagione di Dominio Pubblico 2014/2015 (1 giorno di premontaggio + 6 recite) presso il Teatro Argot o Teatro dell’Orologio con un contratto a percentuale 50/50 (senza considerare le spese SIAE, che saranno già detratte).

 

LA GIURIA

L’assegnazione del premio sarà decisa da una giuria di 20 spettatori composta da 10 Under 25 scelti all’interno del Gruppo Under 25 di Dominio Pubblico e 10 Over 25 selezionati dalla Casa dello Spettatore diretta da Giorgio Testa.

 

FESTIVAL DI DRAMMATURGIA CONTEMPORANEA | 9-12 giugno Teatro dell’Orologio/Teatro Argot

I 16 progetti finalisti del bando a sostegno delle nuove produzioni, DominioPubblico Officine, presentano nei due spazi del Teatro Argot Studio e Teatro dell’Orologio i loro studi di 20 minuti. Una giuria composta da 10 under 25 di Dominio Pubblico, 12 over 50 della Casa dello Spettatore, 4 direttori artisti e Isabella di Cola per ATCL sceglie il vincitore che avrà in premio: un periodo di residenza di nove giorni presso Kilowatt a Sansepolcro; una circuitazione di tre date a cachet, due nel Lazio e una data ad Orvieto, una settimana in programmazione nella seconda parte della stagione di Dominio Pubblico 2014/2015 presso il Teatro Argot o Teatro dell’Orologio.

Dominio Pubblico OFFicine nasce dalle fortunate esperienze di “Argot Off”, storica rassegna del Teatro Argot Studio e il progetto di produzione “Ne(x)twork”, frutto della collaborazione tra Kilowatt e Teatro Orologio.

Di seguito i 16 finalisti che presenteranno i loro studi dal 9 al 12 giugno presso gli spazi del Teatro Argot e del Teatro dell’Orologio:

Angelo Tronca – “Don Chisciotte amore mio”

Animanera – “La Moda e la Morte”

Bàrbaros – “Actarus”

Bartolini/Baronio – “Passi_una confessione”

Ciro Masella/Uthopia Teatro – “Gioco di specchi”

Clinica Mammut – “Dicembre”

Collettivo Pirate Jenny – “Pollicino 2.0”

Fattoria Vittadini – “Berlinisntu”

Gaetano Bruno – “Vieni più vicino”

Lara Russo – “Legame”

Madame Rebiné – “uno spettacolo comico”

Mirko Feliziani – “Milk”

Proprietà Commutativa – “3Q- Liberi Esperimenti Politici”

Punta Corsara – “Io,mia moglie e il miracolo”

SantaRita Teatro/Elena Arvigo – “Elena di Sparta o Della Guerra”

Teatrodilina – “Banane”

 

Guarda il programma completo

 

Dominio Pubblico Officine Vincitore

 

 

Scarica la Rassegna Stampa di Dominio Pubblico 2014

Scarica la locandina   Dominio Pubblico Officine locandina